struttura > storia


Cenni storici e presentazione

La Casa di Riposo “Monumento ai Caduti in Guerra” è stata istituita nel 1925, da un apposito comitato che, il giorno 25 febbraio 1926, stabilì di destinare somme di denaro, raccolte e da raccogliere, all’istituzione di una “Casa di Ricovero per vecchi ed inabili al lavoro” ed è stata eretta in Ente Morale con propria amministrazione autonoma con Regio Decreto il 29 Ottobre 1936, secondo lo Statuto Podestarile del 15 luglio 1936.
Detto statuto è stato successivamente sostituito con altro approvato con Decreto Ministeriale in data 31 Marzo 1969.
La Residenza è un I.P.A.B. (Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza) disciplinata dalla Legge Crispi del 1890 e dal D.LGS. 4/5/01 n. 207; la natura giuridica dell’Ente è quindi pubblica.

La Struttura ha ottenuto nell’anno 2005 la Certificazione di Qualità ISO 9001 per tutti i servizi erogati. Tale risultato attesta la qualità e il controllo dei servizi offerti, ed introduce strumenti per migliorare costantemente il livello dei servizi, attraverso nuove modalità di segnalazione delle scadenze, dei controlli e delle problematiche dei servizi stessi.

Il personale che presta servizio nella Casa di Riposo è in possesso del titolo di studio richiesto dai rispettivi profili professionali, secondo  gli standard regionali. Partecipa ad attività formative e di supervisione organizzata dall’Ente e ad eventi formativi esterni.
Utilizza strumenti di informazione scritti (protocolli, procedure, linee guida, piani di assistenza individualizzati, piani di lavoro) ed informatici (cartella ospite). Per gli operatori provenienti da Paesi stranieri è previsto un primo periodo di affiancamento al personale in servizio da più tempo, anche per superare le possibili differenze linguistiche.

La struttura ha predisposto il piano, previsto dal D.L.G. n° 155 /97, che mette in atto  un sistema di “controllo  di processo”  per prevenire la possibilità che si verifichino delle contaminazioni durante la manipolazione degli alimenti ( H.A.C.C.P.). Il personale segue periodici corsi di formazione inerenti alla materia.

La struttura ottempera agli obblighi contenuti nel testo unico riguardante la salute e la sicurezza dei lavoratori e dei residenti in struttura, con idoneo piano di emergenza, fornendo a tutto il personale l’informazione generale sui rischi cui sono sottoposti e sulle misure di prevenzione da adottare, sulle procedure da seguire in caso di emergenza, nonché sull’uso dei dispositivi di protezione individuale. Tutti gli operatori sono muniti dei DPI previsti per ogni specifica figura professionale.

tl_files/SLIDER-HOME/03.jpg

tl_files/SLIDER-HOME/04.jpg