servizi offerti > moduli extra ospedalieri > dettaglio modulo extra ospedaliero


hospice extraospedaliero - centro iris

L’Hospice “IRIS” è una struttura residenziale socio-sanitaria ubicata all’interno del  l’IPAB “ Monumento ai Caduti in Guerra” destinata ad accogliere pazienti affetti da malattie evolutive in fase avanzata che hanno necessità di cure volte al controllo dei sintomi, al miglioramento della qualità della vita, al sostegno psicologico e spirituale.

L’Hospice è accreditato dalla Regione Veneto ed integrata nella rete dei servizi di Cure Palliative dell’Azienda ULSS n.10 “Veneto Orientale”.L’Hospice è accreditato dalla Regione Veneto ed integrata nella rete dei servizi di Cure Palliative dell’Azienda ULSS n.10 “Veneto Orientale”.

Il ricovero in Hospice, anche per brevi periodi, ha la finalità di offrire un sollievo a paziente e familiari. È indicato per far fronte a situazioni di difficile controllo di alcuni sintomi (prima di tutto il dolore, ma anche difficoltà respiratorie, disturbi gastroenterici, …) o per fornire cure adeguate a pazienti per i quali l’assistenza domiciliare non sia possibile o non opportuna.

L’obiettivo principale del ricovero in Hospice non è la cura della malattia, ma la cura della persona ed il controllo dei sintomi provocati dalla malattia, la riduzione della sofferenza in tutte le sue forme, il supporto al malato  ed alla sua famiglia.

Le cure erogate in Hospice sono tuttavia cure intense, continue, di alta professionalità e umanità e si fondano, oltre che su trattamenti farmacologici, sull’accudimento, l’ascolto, il sostegno ed il rispetto della persona.
In caso di repentino peggioramento delle condizioni cliniche e/o insorgenza di complicanze acute, non è prevista l’attuazione di misure di tipo rianimatorio. Saranno invece tempestivamente messe in atto tutte le manovre necessarie a ridurre al minimo la sofferenza.

Poiché l’Hospice accoglie malati affetti da malattie evolutive in fase avanzata, è previsto un ricovero limitato nel tempo e, indicativamente, di durata non superiore a sei mesi. Pertanto, se le condizioni generali del paziente si stabilizzano, l’équipe curante in collaborazione col malato, la sua famiglia, col Coordinatore Cure Palliative Distrettuale e il suo MMG valuterà le possibilità di un ritorno al domicilio o di un trasferimento in altra struttura di lungodegenza idonea. In ogni caso la dimissione sarà effettuata in modo protetto, tenendo in adeguata considerazione le necessità del paziente e della famiglia.

L’Hospice non è un luogo destinato al trattamento di patologie acute che richiedono mezzi diagnostici e terapeutici di tipo ospedaliero e neppure al ricovero di malati cronici stabilizzati.
L’Hospice è un servizio pubblico gratuito in grado di offrire autonomamente tutti i servizi previsti da LEA e conforme le Leggi Nazionali ( 38/2010, D.P.R 20 gennaio 2000) e Leggi Regione Veneto ( Marzo 2009).

Caratteristiche strutturali:

L’ Hospice “IRIS” è collocato all’interno dell’ IPAB “ Monumento ai Caduti in Guerra” .
Attualmente è in grado di accogliere 7 pazienti.

Le 7 camere sono singole e dotate di:

  • Due posti letto, uno dei quali a disposizione per un familiare
  • Monitor multiparametrico
  • Pompe di infusione elettroniche
  • Rete gas medicali e di aspirazione
  • Dispositivo di chiamata
  • Luce individuale
  • Guardaroba
  • Televisione
  • Frigorifero
  • Aria climatizzata
  • Riscaldamento
  • Terrazza esterna ( eventualmente da personalizzare con corredi ed oggetti propri)
  • Servizio lavanderia interna della Casa di Riposo.

L’area di residenza, oltre alle 7 camere singole, si completa con le seguenti unità:

  • ambulatorio del responsabile medico ( ideato per i colloqui con il paziente o i familiari)
  • ambulatorio infermieristico
  • cucinotto “tisaneria” dove preparare e/o riscaldare pietanze e bevande personali
  • un ampio corridoio
  • soggiorno luminoso per i pazienti e i loro familiari dove possono socializzare e usufruire dei distributori automatici
  • sala da pranzo con terrazza.